Leonardo 500. Primo maggio a Pura. I padroni di casa e gli artisti invitati

Non è la prima volta che andiamo da Arminio e speriamo che non sia neanche l’ultima. Sono inviti ricchissimi dal punto di vista culturale e dal punto di vista umano. Vi imbattete in artisti, galleristi, critici d’arte, imprenditori, politici, donne affascinanti. Non so se ho dimenticato qualche categoria, probabilmente sì.

Dopo esserci andati, bisogna comporre una fotogallery. La difficoltà principale sta nel fatto che i personaggi sono assai numerosi. First things first dicono gli anglosassoni. Stasera incominciamo con i padroni di casa e gli artisti invitati.

L’ambasciatore Dino Sciolli con l’artista Cornelia Hagmann

Arminio Sciolli, deus ex machina, con l’artista Oksana Mas

Da Roma, Alberto Di Fabio

Da Sofia, Doncho Donchev, impegnato in un ammirato live painting

Il “live painted” Genio da Vinci

Il fotografo d’arte e architetto Luca Ferrario, a destra

Il musicista Pietro Bianchi, che suona (anche) la ghironda