Ho parlato con Aleksandr Dugin, filosofo russo a Lugano

di Jean Olaniszyn

A Lugano mi sono intrattenuto con Dugin, filosofo di rara intelligenza, conversando su vari temi. Oltre alle questioni politiche oggetto del convegno luganese, saputo che sono il fondatore del museo di Montagnola, Dugin mi ha chiesto informazioni su Hesse e le sue frequentazioni, in particolare con Jung (“Il Cerchio Ermetico”), ma anche sulla storia dei colloqui Eranos di Ascona/Porto Ronco, che appassionano il filosofo russo.

Dugin si è pure interessato alle mie importanti collaborazioni con le istituzioni culturali e scientifiche russe e il filosofo si è detto positivamente sorpreso per il mio impegno per la promozione dei rapporti culturali tra il Canton Ticino e la Russia e dai molti personaggi russi che ho portato in Ticino.