Bahamas e Cape Cod – Divorati dagli Squali sotto gli occhi inorriditi degli astanti. Le vittime avevano 21 e 26 anni

Bahamas. La 21enne Jordan Lindsey sta facendo il bagno davanti agli occhi dei genitori, quando tre squali le si avvicinano. I genitori iniziano ad urlare, ma Lindsey non sente, e quando se ne accorge è troppo tardi. Uno squalo le stacca il braccio destro, gli altri la mordono sul braccio sinistro, gambe e glutei. Sconvolto il Ministero del turismo e dell’aviazione del Commonwealth delle Bahamas, che porge le condoglianze alla madre e al padre della vittima. “Jordan era premurosa con gli animali e tutto ciò è assurdo” dice il padre, tra le lacrime. Su Gofundme è stata avviata una raccolta fondi per pagare le spese del trasferimento di Jordan dalle Bahamas alla sua terra natia, la California. In meno di 24 ore sono state raccolte 14mila sterline.

Cape Cod. Arthur Medici, originario di Revere, un sobborgo di Boston, stava facendo il bagno quando uno squalo lo ha attaccato, dilaniandolo. Un testimone, surfista, racconta che Arthur faceva il bagno con un amico, quando lo ha visto scansare con un calcio qualcosa dietro di lui: dalle acque è emerso uno squalo. Inutile ogni tentativo dell’amico di portarlo via, così come vano è stato ogni tentativo di rianimazione: Arthur è deceduto in ospedale. L’ultima vittima era stato un newyorchese di 61 enne ad agosto dell’anno scorso, ferito, e ad oggi ricoverato ancora in ospedale a Boston; l’ultima vittima di squalo invece fatale, nella zona, era morta nel 1936.

Tuncurry Beach, Nuovo Galles del Sud, Australia. Uno squalo bianco, uno dei più pericolosi per l’uomo, è stato avvistato a largo della costa, Non accadeva da 80 anni.