PLR-PPD, tentativo di flirt oltre gli steccati ottocenteschi. Uno scenario ingannevole

Si congiungono a sinistra: Rossi (PS), Verdi-Rossi, Comunisti e Forum.

Si congiungono a destra: Lega e UDC, contro il ricatto dell’Unione europea.

Allora, per simmetria, debbono congiungersi anche al “centro”. È pur vero che, ai tempi, si prendevano a schioppettate. Ma, suvvia, sono passati cent’anni!

Scopo dell’operazione (secondo l’opinione corrente): salvare il soldato Ryan, cioè il PPD, in evidente affanno al Nazionale.

Ma ci potrebbe essere un secondo esito, sommamente desiderabile. Poiché molti danno vincente (raddoppio) l’ammucchiata a sinistra, il salvataggio di Ryan causerebbe la perdita di un seggio a destra. Un dono degli Dei!

UNA SIMMETRIA PERFETTA? NO, INGANNEVOLE E FASULLA

Congiunzione a sinistra? Sì. Congiunzione a destra? Sì. Congiunzione al centro (i massoni coi preti)? Ancora Sì, per instaurare una mirabile simmetria.

Ma, se pensiamo alla prova cruciale che incombe sul nostro Paese – la difesa della sua libertà e delle sue istituzioni – la simmetria come per incanto svanisce.

Al di là di ciò (cioè al di là di queste illusioni e finzioni) l’alleanza tattica “contro natura” si può fare. Sarebbe un esperimento interessante e smentirebbe coloro che affermano che… “in politica non cambia mai niente!”