AIDA (sostegno ai molinari) condanna la disinformazione del Municipio. “Manif” per le strade il 14 settembre

“L’opinione pubblica è stata disorientata”

“Ridondanti litanie del Sindaco e del Vicesindaco”

* * *

Riceviamo e pubblichiamo questo documento, che non impegna la linea redazionale. Del testo non ci piace il tono saccente ed arrogante, e ci chiediamo: sono dunque questi i nuovi padroni della città? Noi non pensiamo che il Municipio debba subire i loro rimproveri e/o prendere ordini da loro.

* * *

Aida prende atto della volontà del CSOA di fare una manifestazione per promuovere un vero dibattito pubblico sull’autogestione. Siamo convinti che sino ad ora non ci sia stata una vera riflessione sentita sull’argomento. Molte esternazioni e proclami e tanta disinformazione a partire dal municipio e dal consiglio comunale non hanno fatto nient’altro che disorientare l’opinione pubblica. Echeggiano pure ridondanti le litanie di sindaco e vice sul non dialogo da parte degli autogestiti, senza per altro proporre qualcosa di nuovo: incaponirsi sul fatto di voler uno o più rappresentanti significa disconoscere la democrazia assembleare che caratterizza questa realtà socioculturale.

Noi parteciperemo alla manifestazione con l’augurio che non vi siano provocazioni per giustificare l’intervento di poliziotti in tenuta antisommossa e che tutti possano vivere una giornata gioiosa all’insegna della comunicazione e al riconoscimento di forme di aggregazione autonome!

Invitiamo in seguito le parti a intraprendere una discussione aperta e pubblica sul futuro dell’autogestione a Lugano città e nel cantone, come del resto è avvenuto nelle principali città svizzere.

Per il comitato di AIDA

Bruno Brughera