Swiss, pronto il nuovo servizio “aereotreno” Lugano-Zurigo

 


A seguito del fallimento per dissesto finanziario della compagnia aerea slovena Adria Airways, non ci sono più i quattro collegamenti aerei quotidiani tra l’aeroporto di Lugano e quello zurighese che venivano effettuati per conto della compagnia di bandiera Swiss.

Al loro posto la Swiss, in collaborazione con le ferrovie federali svizzere, offre un nuovo servizio di navetta ferroviaria da Lugano a Kloten con 14 corrispondenze giornaliere che permetteranno di accedere direttamente ai collegamenti aerei in partenza da Zurigo. Il servizio, chiamato “Flugzug”, entrerà in funzione il prossimo 16 ottobre, ed è già possibile prenotare i posti attraverso il sito web della Swiss o presso le agenzie di viaggio con il costo incluso nel prezzo del biglietto aereo.

Finora la Swiss offriva Il collegamento con la navetta ferroviaria verso l’hub di Zurigo soltanto da Basilea. Questo servizio viene ora intensificato al fine di creare un collegamento affidabile anche per i passeggeri che provengono dal Ticino.

La tratta Zurigo-Lugano era di proprietà della compagnia Austrian Airlines e fu ceduta ad Adria Airways alla fine di ottobre 2018. La linea è sempre stata deficitaria, ma è serviva però per alimentare con i passeggeri provenienti dalla Svizzera meridionale e in parte dall’Italia settentrionale, la rete delle rotte mondiali che Swiss gestisce a Zurigo insieme alla Lufthansa.

L’apertura della Galleria di base del Ceneri entro la fine del 2020, e l’eliminazione del cambio (momentaneo) alla stazione ferroviaria di Zurigo, contribuiranno attraverso l’impiego dei treni ad alta velocità, a confermare la validità del collegamento ferroviario dal Ticino come alternativa al volo nazionale. Osservando infatti la tabella oraria, il tempo di viaggio previsto sarà di 1 ora e 50 minuti, risparmiando ben 50 minuti rispetto ai tempi di percorrenza del 2015.