Il candidato Köppel, direttore della Weltwoche, getta la spugna. Per l’UDC un altro boccone amaro

Roger Köppel a Lugano

Aveva scritto: “In campagna elettorale visiterò tutti i (160 e passa) comuni del canton Zurigo”. Un programma da far tremar “le vene e i polsi”. Non sappiamo se l’abbia fatto realmente. Roger Köppel è una delle personalità più in vista dell’UDC nazionale ma l’esito elettorale è stato assai deludente.

Candidato alla Camera alta, ha comunicato ieri sera la sua rinuncia al ballottaggio alla direzione dell’UDC zurighese.

La situazione: Daniel Jositsch (PS) eletto al primo turno con oltre 200mila voti. A grande distanza Noser (PLR) con 141.700 e Marionna Schlatter (Verde) con 95.142.

Köppel, fermo a 107.528 voti, ha deciso di ritirarsi. La discussione in seno al Direttivo del partito è durata più di tre ore.