Emanuele Filiberto ci riprova: i Savoia stanno tornando, ma è solo una promo per una Serie TV

Emanuele Filiberto di Savoia, rampollo della Casa Reale d’Italia, nato e cresciuto a Ginevra in Svizzera, dove per decreto parlamentare fu in esilio sino al 2002, quando cessarono i provvedimenti che prevedevano l’esilio, appunto, per i discendenti maschi della casa reale, dopo il 2 giugno 1946, pubblica alle ore 21.11 del 14 novembre sulla sua pagina social FB, un video inquietante in cui, con il sottofondo d’un elegante clavicembalo, annuncia che “i reali stanno tornando.”

Nel video il principe parla diretto a “tutti gli Italiani.” e continua con “buonasera a tutti gli italiani. Ho il dovere di annunciare finalmente il ritorno della Famiglia Reale.” Nel video campeggiano parole come fiducia, eleganza e tranquillità. (Ci si riferisce forse alla tranquillità dell’armistizio dell’8 settembre 1943, quando il re fuggì a Brindisi e a dare il segnale di resa fu il generale Eisenhower (un americano!)?).

Sotto alla clip, cinquemila i commenti, settemila le condivisioni. Si sprecano le interpretazioni: pochi sono quelli che lo criticano (e che sanno la storia), molti quelli che auspicano davvero un ritorno dei Savoia (e che, quindi, presumibilmente, non sanno la storia). Al popolo di facebook piace sperare: in una monarchia fatta di oro e arazzi, astorica, senza ombre. Lo dimostra nei commenti.

Poi, alle 18.47 di ieri, ecco svelato l’inganno: Emanuele Filiberto (da molti utenti acclamato come principe) posta il medesimo video, con un finale aggiunto:  annunciava il ritorno dei reali, sì, ma della nuova stagione inglese, targata BBC, di The Crown, sulla Regina Elisabetta II, disponibile solo su Netflix. La serie sarà interpretata dal premio Oscar Olivia Colamnn, già ammirata nella perversa Favorita.