Incontrare l’arte nel villaggio di Pura – Un ricco evento domenica 24 novembre

Esposizione collettiva all’hotel Paladina con musica e cena

Saranno esposti dipinti di Alfred Wunder­wald, Manuela Cerini, Adele Cossi, Corne­lia Hagmann, Oscar Rüegg, Fernando Gior­getti, Walter Brunnen, Sergio Maina e Pie­tro Avanzini. Si potranno anche ammirare le sculture di Claudio Rossi e di Ivan Pokos, nonché le ultime creazioni dell’orafo Davide Maule, legate alla natura, al mare, alle cime dei vulcani…

Apertura della mostra alle 14. La presentazione avrà luogo alle 17, con una esibizione della soprano Olga Romanko accompagnata al pianoforte da Irina Kravtsova. Indi degustazione di vino locale con intermezzi musicali del pianista Nino De Tata. Seguirà una cena a base di pesce (pren. info@paladina.ch).

Alfred Wunderwald (1905-1981), tedesco di Düsseldorf, visse per molti anni a Pura; Manuela Cerini (1962-2011), di Caslano, fu infermiera e pittrice di talento; Adele Cossi, artista lirica, di Luino, dipinge a olio personaggi e vedute; Cornelia Hagmann, zurighese con atelier a Cademario, crea quadri dai colori stupendi, soprattutto in acrilico; Oscar Rüegg (1896-1987), cosmopolita, viaggiatore in Africa, fu amico di Wunderwald e soggiornò a Pura; Walter Brunnen (1900-1971) dipinse in Toscana, in val Verzasca e nel Malcantone; Fernando Giorgetti, di Caslano, varia dal paesaggistico all’astratto; Sergio Maina (1913-2009), accademico, creò magistralmente paesaggi armoniosi dalle sfumature delicate; Pietro Avanzini (1889-1971), artista visionario, si specializzò nei ritratti a matita.

Claudio Rossi, scultore di Muzzano, dalla pietra e dal bronzo passa al legno naturale e stratificato; Ivan Pokos (1952-2019), di Toplice in Croazia, visse sempre immerso nella natura e con radici, pietre, metalli, zucche, …, seppe creare curiose sculture “contadine”.

La mostra di Pura è in onore di Wunderwald e si allaccia alla mostra “Pitture e incisioni antiche” attualmente in corso al Museo Maina di Caslano.

Un’opera di Cornelia Hagmann

Alfred Wunderwald, “Hasard”, 1955

Un’opera di Sergio Maina