Also sprach Fulvio Pelli – Pensiero del giorno

FULVIO PELLI  “Non sono riuscito a capire la posizione del PLR luganese sullo scalo di Agno. O è sì o è no. O si crede che quella struttura sia necessaria per tenere collegato il Cantone con il resto della Svizzera e del Mondo, oppure che lo si ceda ai privati. Non si può portare avanti un rapporto in Consiglio Comunale e poi, quando si perde, si vota quello degli altri. Anziché, con coerenza, votare no”. (da LiberaTV)

* * *

Confesso di essere d’accordo con lui, e questo per due motivi:

  1. Perché sono realmente d’accordo con lui
  2. Perché in ogni caso se dico quel che dice lui (che è l’Uomo del Monte) nessuno oserà fiatare.

Il rapporto del PLR (e del PPD) conteneva dei paletti importanti e determinanti (tant’è vero che il Sindaco li aveva dichiarati “inaccettabili”). Ha perso (bizzarramente) per 1 voto. Perché a quel punto approvare il rapporto Lega/UDC ? È un comportamento ondivago e ambiguo.

Adesso veniamo al punto essenziale. Domattina alle 10 il PS si riunisce al Palazzo dei congressi. Dove sarà Ticinolive a quell’ora? Beh, precisamente lì. I socialisti decideranno se lanciare il referendum comunale.

Che cosa farà il PLR (e il PPD)? Logicamente dovrebbe fare campagna in favore del dispositivo che hanno votato, ma io non metterei la mano sul fuoco (anche perché quella di Muzio Scevola fu carbonizzata).