Dieci anni fa, il 29 novembre 2009, gli Svizzeri dissero No ai minareti

Lo ricorda Giorgio Ghiringhelli in un interessante articolo pubblicato nel suo blog. Leggete qui.

immagine pixabay

Il significato del voto era ed è abbastanza evidente. Non si trattava realmente di impedire la costruzione di queste torri, dalle quali il muezzin lancia più volte al giorno la sua preghiera, ma piuttosto di manifestare timore e diniego verso l’avanzata dell’immigrazione islamica e dell’islam radicale.

Nel racconto del “Ghiro” l’eroe è Oskar Freysinger, enfant prodige dell’UDC, un politico vallesano che sembrava destinato ad alti successi (Consiglio federale compreso) ma la cui carriera sembra oggi irrimediabilmente distrutta.

Ha osato, si è battuto da coraggioso, e ha perso.