La “caduta” Placido Domingo, dopo Weinstein, il tenore è accusato di molestie sessuali

Nove testimonianze di donne, avevano denunciato di essere state molestate sessualmente, nel corso dell’ultimo trentennio, dal tenore Placido Domingo. uno dei più celebri della lirica mondiale. Le accuse, emerse la scorsa estate, hanno portato i più importanti teatri a ritirare l’invito al tenore, nonché ad annullargli i concerti.

Il tenore, che debuttò 50 anni fa, si è dapprima difeso sostenendo che le accuse fossero “infondate”, ma in seguito ad accurate analisi che hanno indagato sulle testimonianze, portandolo alla colpevolezza, il tenore si è detto “dispiaciuto per le sofferenze causate”.

Le scuse, però, non sono bastate: la tempesta si è egualmente abbattuta sul tenore, che si è visto annullare, anche dal teatro in cui debuttò mezzo secolo fa, il Teatro Nazionale della Zarzuela, lo spettacolo Luisa Fernanda del 14 e del 15 maggio.

Travolto dal MeeToo subito dopo Weinstein, nonostante alcune cantanti liriche avessero preso le sue difese, cantando al suo fianco, il tenore si trova ora estromesso dal mondo dello spettacolo.