Cassis, Vitta e i leoni da tastiera – Il Pensiero del giorno è assegnato ad Aldo Pessina

immagine Pixabay

ALDO PESSINA  Sto pensando con tristezza a quelle leonesse e a quei leoni da Facebook che si spacciano per liberali e che null’altro fanno che attaccare e vilipendere il nostro Consigliere Federale per la sua mancanza di visibilità dimenticando che, nella sua funzione di ministro degli Esteri sta sobbarcandosi l’ingente lavoro di rimpatriare 15’000 confederati in giro per il mondo.

Dimenticando che il nostro Presidente del Consiglio di Stato, lui sì ben visibile per la sua funzione che sta egregiamente interpretando, ha dichiarato il regolare contatto e l’appoggio che ne riceve. Certe persone non sono degne di essere rappresentate a Berna e dovrebbero vergognarsi del loro ingiustificato e ingiustificabile atteggiamento!

* * *

La questione della “visibilità” di Ignazio Cassis può essere oggetto di dibattito e di pareri contrastanti. Molti pensano che in un frangente così doloroso il Consigliere federale dovrebbe trovare le parole capaci di confortare e dare speranza al suo Cantone. Non è facile ma potrebbe essere tentato.