Il 5 aprile non ci saranno elezioni – Mon Repos nega l’effetto sospensivo

Come riferisce il Caffè, e com’era prevedibile, il Tribunale federale non ha concesso l’effetto sospensivo al ricorso inoltrato dall’avvocato Fiorenzo Cotti, candidato Verde a Locarno, contro l’annullamento e il rinvio delle elezioni comunali in Ticino deciso dal Consiglio di Stato.

Un “gossip” interessante. Sempre secondo il Caffè avrebbero votato per lo stop Vitta, De Rosa e Bertoli, contro i leghisti Gobbi e Zali.

L’avvocato Cotti intende proseguire nella sua battaglia e nei prossimi giorni invierà a Mon Repos le sue motivazioni, per le quali considera la decisione del governo “illegale e arbitraria”. La principale ed essenziale è quella secondo cui il Consiglio di Stato, invocando lo stato di necessità, si sarebbe arrogato delle competenze che spettano solo al Consiglio federale.

* * *

Nota personale. Anche Ticinolive avrebbe preferito confermare le elezioni, più per una ragione pratica che per una ragione giuridica. Infatti a suo avviso le circostanze e il clima psicologico avrebbero favorito la destra. 

Identica valutazione per il voto del 17 maggio.