“Non c’era alcun progetto concreto sul futuro, ma solo nobili auspici”

Il Pensiero del giorno (dal CdT) è attribuito a Fabio Pontiggia.

[I passeggeri dei voli di linea] “sono passati dai 403.222 del 1995 (il picco più alto) ai 97.375 del 2018 e agli zero dall’ottobre scorso. Negli ultimi 15 anni nello scalo è finita una quarantina di milioni pubblici, soprattutto dei contribuenti luganesi, senza che ciò abbia permesso di invertire la tendenza al declino.

Ma non solo: i recenti dibattiti parlamentari sulla ricapitalizzazione, durante i quali pochi hanno manifestato grandi entusiasmi e granitiche convinzioni, hanno dimostrato che non c’era alcun progetto concreto sul futuro, ma solo nobili auspici per il ripristino dei voli di linea (lo stesso studio commissionato all’Università di San Gallo tra tante belle parole positive prefigurava comunque condizioni irrealistiche per riprendere quota).”

Fabio Pontiggia

* * *

Ebbene, noi vorremmo rievocare i dibattiti e le dichiarazioni di voto in Gran Consiglio e in Consiglio comunale del novembre 2019 (non un tempo remoto dunque) e metterli a confronto con il 23 aprile 2020 (ore 15). Non si ha l’impressione di una sceneggiata, nella quale molti sapevano come sarebbe andata a finire, ma si guardavano bene dal dirlo?