Tragedia nelle Alpi Glaronesi, deceduta la sorella di Christoph Blocher durante un’escursione

Foto Ticinolive

 

La sorella minore dell’ex consigliere federale Christoph Blocher, Brigitte Blocher, e una sua amica di nome Sonja, hanno perso la vita cadendo in un dirupo durante un’escursione nelle alpi glaronesi presso la località di Diesbach. Sono state ritrovate giovedì in un ghiaione ad una altitudine di circa 750 metri s.l.m. dopo una ricerca effettuata con l’utilizzo di elicotteri. Risultavano disperse dal 20 aprile.

Mosse dalla comune passione per la natura e le passeggiate in montagna, erano partite dalla stazione ferroviaria di Rüti, comune nella valle del fiume Linth, alla volta di Braunwald. Ad un certo momento sono scivolate per quasi 200 metri di dislivello in un burrone della foresta in zona rocciosa, riportando purtroppo ferite mortali. Entrambi ritrovate giovedì senza vita, avevano 75 anni.

Christoph Blocher, che ha appreso con shock la notizia della disgrazia, ha confermato che la sorella era ufficialmente scomparsa dallo scorso lunedì. Dato che le circostanze dell’incidente sono ancora poco chiare e che la procura in collaborazione con la polizia cantonale glaronese ha deciso d’ufficio di esaminare il caso, Blocher ha chiesto di non esprimersi ancora in modo dettagliato sulla vicenda.

Profonda commozione e tristezza nel villaggio di Linthal, dove Brigitte Blocher si trovava spesso per partecipare e manifestazioni pubbliche, come cantare con il coro del villaggio, e dove seguiva una casa per anziani. Alcuni testimoni increduli, affermano di aver visto le due donne sedute in una panchina vicino al luogo dell’incidente.

Il portavoce della polizia cantonale ha fatto sapere che probabilmente sono scivolate sulle tantissime foglie che si trovavano lungo il percorso.