Per prevenire il vandalismo dei BLM, una coppia imbraccia mitra e pistola

Per prevenire il vandalismo dei BLM, una coppia imbraccia mitra e pistola

USA, Missouri, St. Louis. La manifestazione dei Black Lives Matter procede manifestando irosa per le vie abitate della città. Partiti da un diritto obiettivamente valido – combattere il razzismo – le manifestazioni sono degenerate praticamente in tutto il mondo. Dopo le statue abbattute e vandalizzate negli USA, alle quali si aggiunge anche, in Europa, un busto ottocentesco di Alessandro Magno, una statua di Giulio Cesare e, in Inghilterra, Churchill, la regina Vittoria, il filosofo Voltaire e Charles Dickens e, in India, il Mathma Ghandi, si sa come potrebbe degenerare la situazione nelle proprietà private.

Così una coppia residente in una lussuosa villa americana, per proteggere la propria proprietà dall’evenienza di un assalto antirazzista, ha imbracciato – senza, ovviamente, premere il grilletto – precauzionalmente, un’arma a testa: la pistola lei, il mitra lui.

Alcuni fotogrammi dal video

Si sono posti così, di fronte alla loro casa, per evitare che la proprietà venisse assalita. I protestanti non li hanno attaccati. Chiaramente la questione della legittima difesa, così come la libera venidta delle armi negli USA, continua a consistere in un difficile dissidio morale.