Le esequie di Robert Trump alla Casa Bianca | Trump al fratello: “Sei stato il mio migliore amico”

I Funerali sono rari, alla Casa Bianca. L’ultimo fu tenuto nel 1963 per la morte del Presidente John F. Kennedy. Il più recente è stato celebrato ieri, venerdì 21 agosto, per Robert Trump, fratello del Presidente, deceduto dopo una lunga malattia – non rivelata – all’età di 71 anni.

Trump ha accompagnato il carro funebre su cui posava la bara del fratello mentre un suonatore di cornamusa intonava un inno del Nord America.

La cerimonia si è svolta venerdì pomeriggio, in forma pressoché privata: era presente la first lady Melania Trump, e circa una dozzina di famigliari.

Visibilmente provato, Donald Trump ha espresso parole molto dolci per il fratello, definendolo “l’unico ragazzo, in vita mia, che ho chiamato “honey””, e poi, ancora “il mio miglior amico” per poi concludere “riposa in pace, ti voglio bene”.

Il Tycoon ha fatto poi sapere che ci teneva molto a tenere la cerimonia personalmente per il proprio fratello minore “Robert sarebbe stato orgoglioso” ha detto “Amava molto il suo, il nostro Paese: sarebbe orgoglioso di quello che stiamo facendo.”

Robert si era ritirato dalla vita politica da tempo, vivendo nella Hudson Valley, ma nel 2016 aveva attuato una forte campagna di sostegno elettorale per il fratello, che aveva visto vincere.

Non era riuscito ad impedire la pubblicazione del libro diffamatorio di una nipote, Mary Trump, che era alfine riuscita a stampare e a far circolare il volume “Tutto e mai abbastanza”, su spinose questioni private dei Trump.