Il 4 settembre si inaugura la Galleria alla base del Ceneri

La notte dal 31 agosto al 1° settembre la galleria alla base del Ceneri è passata alle Ferrovie federali svizzere, direttamente dalla società costruttrice Alp Transit San Gottardo (ATG). La galleria entrerà ufficialmente in funzione dal dicembre di quest’anno ma non prima di una serie di test che consistono nel far transitare circa 4-5mila treni per viaggiatori e merci. Stando a quanto riferito dal CEO di ATG Dieter Schwank, molte prove sono già state effettuate a partire da marzo per un totale di circa 2mila corse e 40mila chilometri. I test sono stati effettuati senza merci o persone a bordo e sono stati interrotti a causa del lockdown dovuto al coronavirus. Il capo progetti Asse nord-sud del San Gottardo delle FFS Daniel Salzmann ha riferito che nei tre mesi che rimangono fino a dicembre ci saranno test, interventi di manutenzione e altre “prove generali” della nuova galleria.

Il prossimo 4 settembre sarà celebrata l’apertura della galleria e il completamento dei lavori. Il corresponsabile delle celebrazioni per il completamento di Alptransit Gregor Saladin ha fatto conoscere il programma delle celebrazioni che vedranno presenti anche la Presidente della Confederazione Simonetta Sommaruga, il consigliere federale Ignazio Cassis e il presidente del Consiglio di Stato Norman Gobbi. Le tre personalità ufficiali pronunceranno discorsi di inaugurazione, taglieranno il nastro e inaugureranno la prima corsa di un treno merci nella galleria. Per la festa popolare invece bisognerà aspettare l’estate 2021.

Cominciata nel 2006, la Galleria di base del Ceneri è un progetto di tunnel ferroviario secondo soltanto al San Gottardo e al Lötschberg. Lunga 15,4 chilometri, la galleria è un tassello fondamentale per la nuova ferrovia transalpina, il cui obiettivo è creare collegamenti efficienti ed ecologici per merci e persone tra Nord e Sud..