Tennis / Italian Wheelchair Tour – Alessandro Cianfoni vince a Gallarate

Alessandro Cianfoni, cittadino di Paradiso e rappresentante del Gruppo Paraplegici Ticino, vince la tappa di Gallarate dell’Italian Wheelchair Tour, dopo aver sfidato alcuni dei migliori tennisti in carrozzina d’Italia.

Foto: copyright Tennis Club Gallarate

Tra il 15 e il 18 ottobre, il Tennis Club Gallarate in provincia di Varese ha ospitato per il terzo anno di fila un torneo di tennis in carrozzina appartenente al circuito FIT LAB 3.11 e parte dell’Italian Wheelchair Tour. Il torneo ha messo in palio un montepremi di €2000, e ha visto sfidarsi alcuni tra i migliori atleti italiani. Tra oltre 30 atleti in competizione è emerso vittorioso Alessandro Cianfoni, cittadino di Paradiso e primario in seno all’Ente Ospedaliero Cantonale, che rappresenta il Gruppo Paraplegici Ticino ed è affiliato, per la FIT (Federazione Italiana Tennis), al Circolo Terranova di Olbia.

Dopo essersi aggiudicato la vittoria nei primi due turni contro Andrea Mancuso e Paolo Cancelli, nei quarti di finale Cianfoni ha sconfitto per 7-6 6-0 Marco Pincella, finalista nel torneo di doppio. Cianfoni ha poi archiviato la semifinale con una nuova vittoria (6-3 6-0) contro il padrone di casa Luca Spano, numero 5 d’Italia e già tra i primi 50 al mondo, nonché atleta paralimpico alle Olimpiadi di Rio 2016. Con un ennesimo risultato d’eccezione (6-0 6-1), Alessandro Cianfoni si è aggiudicato la finale contro Giovanni Enrico Zeni, testa di serie numero 4 del tabellone e vincitore del torneo di doppio.

Si tratta di un ritorno alla vittoria per Cianfoni, già campione Svizzero e tre volte vittorioso nei Masters Svizzeri, dopo un lungo stop a causa di un intervento alla spalla. Nell’ambito dell’Italian Wheelchair Tour, Cianfoni si era fermato soltanto in finale nella tappa di Livorno del circuito FIT LAB nello scorso mese di settembre.

Alessandro Cianfoni è primario di neuroradiologia presso l’Ospedale Civico di Lugano e professore presso l’Università di Berna. Dopo aver iniziato a praticare il tennis in carrozzina negli Stati Uniti durante il suo percorso di studi, oggi si allena sui campi di Cadro con il Gruppo Paraplegici Ticino e il coach Massimo Bramati. Si allena inoltre presso il Paradiso Tennis Court, impianto recentemente reso accessibile alle carrozzine.