Esce su Netflix The Dig, La Nave Sepolta, il film che racconta la scoperta stravolgente per l’Inghilterra del tesoro sassone di Sutton Hoo, risalente al VI-VII secolo, nel Suffolk.

La pellicola, adattamento dell’omonimo romanzo di John Preston dedicato al ritrovamento della nave funeraria di re Raedwald, sovrano anglosassone dell’Anglia orientale del VII secolo, vede Carey Mulligan Ralph Fiennes come protagonisti del film, come archeologi e addetti agli scavi di Sutton Hoo che, avvenuti nel 1939, rappresentarono una delle più grandi scoperte della storia britannica.

Il pezzo forte del tesoro di Sutton Hoo

Il film racconta di come, alla fine degli anni 30 Edith Pretty (Carey Mulligan An education, Le suffraggette, Via dalla pazza folla), colta vedova interessata ai fondamenti storici delle leggende locali, che raccontano di un tesoro vichingo sepolto, contatta Basil Brown (Ralph Fiennes, Harry Potter, Skyfall etc..), addetto agli scavi, archeologo autodiatta, per cercare quel tesoro in terreni di sua proprietà.

Carey Mulligan e Ralph Fiennes

Nel giugno 1938 iniziarono i primi scavi che però portarono alla luce tumoli già precedentemente saccheggiati, poi, l’emersione di un disco di bronzo, fece pensare che i resti potessero essere precedenti all’era vichinga.

Nell’estate del giugno 1940, emersero i resti di un’imponente imbarcazione, lunga 27,4 metri. Lo straordinario ritrovamento richiamò l’attenzione del British Museum, che inviò subito sul posto l’archeologo più Charles Phillips, ed il suo assistente Stuart Piggott (Ben Chaplin) e all’archeologa Peggy (Lily James, Guerra e Pace, Mamma Mia2).

Ralph Fiennes nel ruolo dell’archeologo Basil Brown

Tra i professionisti e l’autodidatta Brown non corse buon sangue, poiché gli archeologi non volevano lavorare con un “semplice” addetto agli scavi. alla bassa manovalanza.

Soli due giorni dopo il suo arrivo, la giovane Peggy Piggott trovò però una scaglia d’oro: in breve, emersero oltre 250 oggetti tra vasi, corni, gioielli, monete, scettri, e ornamenti e il celebre elmo, con barba e baffi scolpiti, attualmente pezzo grosso del British Museum.

Lily James nel ruolo di Peggy Piggott

Mentre, sull’Europa calano tetre le ombre della Seconda Guerra Mondiale, l’Inghilterra fece luce sul proprio passato sassone, di cui si sapeva davvero poco. Un messaggio, ha detto anche il protagonista Fiennes alla BBC attraverso il quale “le persone potranno ne trarne un messaggio positivo, su ciò che possiamo ottenere attraverso uno sforzo e una determinazione comuni”.