Nemmeno la Borsa svizzera viene risparmiata dalla crisi. La società che la gestisce, SIX Group, ha annunciato il taglio di 60 posti di lavoro. 30 collaboratori attivi a Zurigo sono già stati licenziati con effetto immediato, così come 11 attivi nella sede in Germania. Gli altri 19 posti saranno liberati da partenze spontanee.

Alain Bichsel, portavoce della Borse svizzera ha confermato i licenziamenti nell’edizione odierna del Tages Anzeiger: “L’ambiente economico si è deteriorato drasticamente a causa della crisi finanziaria e monetaria di questi ultimi mesi. Il che ci obbliga a rivedere i nostri costi.”