Warning: Attempt to read property "post_excerpt" on null in /home/clients/d43697fba9b448981cd8cd1cb3390402/web/content/themes/newsup/single.php on line 88

Le imponenti manifestazioni che si sono svolte in Russia lo scorso fine settimana hanno suscitato vivo interesse nei media occidentali, che le hanno descritte come l’inizio della fine dell’era Putin.
Il quotidiano slovacco Sme ritiene che non tutti i manifestanti siano dei democratici convinti : “I media europei gareggiano a suon di titoli cubitali per declamare la fragilità della posizione di Putin e l’avvento di una nuova società civile in Russia.
Da tempo il paese non conosceva tali manifestazioni di massa, un reale problema per il regime, ma le decine di migliaia di persone che hanno sfilato in corteo a Mosca sono una goccia nel mare …
Sarebbe utile maggiore oggettività nel considerare l’opposizione contro il primo ministro russo. I comunisti e i fascisti sono altrettanto lontani dalla democrazia e da una società civile quanto lo è il regime attuale.
Non tutti coloro che combattono una dittatura la vogliono poi sostituire con un sistema di governo democratico.”