Il Parlamento di Strasburgo ha deciso martedì che entro il 2016 i numeri dei conti nelle banche nazionali dovranno essere sostituiti con un modello unico, il codice Iban a 22 cifre, in tutti gli Stati membri dell’Unione europea.

L’obbligo di adozione del codice Iban su scala europea mira a facilitare i movimenti di denaro all’interno dell’UE ma nessuno ha bisogno di Iban il Terribile, scrive il giornale tedesco Bild : “Perchè tutto questo? Perchè la Commissione europea sogna uno spazio di pagamento unificato nell’intera zona comunitaria.
Come se il semplice cittadino andasse ogni giorno a fare pagamenti verso Londra o Roma. E’ possibile che alcune società ne approfittino ma questo non farà che complicare le cose per centinaia di milioni di cittadini, il che non pare comunque interessare gli eurocrati di Bruxelles.
L’importante è che tutto sia unificato. E se non funziona, allora gli Stati membri avranno ancora una volta applicato male i bei progetti di Bruxelles. L’Unione nella diversità, questo è il motto della Commissione europea.”