Il principe Friso, 43 anni, figlio della regina Beatrice d’Olanda, è ricoverato in cure intense e versa in gravi condizioni alla clinica universitaria di Innsbruck, dopo essere stato investito da una valanga. I medici lo hanno posto temporaneamente in uno stato di coma artificiale.

La madre, regina Beatrice, e la moglie Mabel Wisse Smit sono accorse al suo capezzale. Al di là della pura sopravvivenza non è certo che il principe, padre di due figli, possa riprendersi completamente senza riportare danni cerebrali permanenti. Friso è rimasto sepolto sotto la neve per 20 minuti. Secondo il suo medico personale Claudius Thome il principe non presenta fratture al cranio o altre ferite esterne. Eventuali lesioni nervose potranno essere individuate al più presto dopo 24 ore.

La famiglia reale olandese progettava di trascorrere due intere settimane di vacanza sciistica nella località alla moda di Lech am Arlberg, in Austria. Ieri la giornata era stupenda ma il pericolo era in agguato. L’allarme valanghe si situava a un livello 4 su 5, secondo i comunicati diffusi dalle autorità competenti.

Verso mezzogiorno il principe, sciatore esperto, nonostante tutti gli avvertimenti lascia le piste battute, seguito da un solo accompagnatore. Alle 12:15, improvvisa, la tragedia: una placca di neve di 30 per 50 metri si sfalda e Friso viene trascinato e sepolto senza scampo. Il suo accompagnatore lancia immediatamente l’allarme e decine di soccorritori si precipitano sul luogo dell’incidente, con l’intervento anche di elicotteri. Ma, come detto, passano 20 lunghi minuti prima che il principe possa essere estratto dalla coltre nevosa.

(Fonte: blick)