Rinnovo dei poteri comunali. In Ticino la campagna elettorale è giunta al termine e giovedì pomeriggio si è iniziato a votare. Le urne resteranno aperte sino a domenica a mezzogiorno.

I candidati per i Municipi sono 1’679 e sono 5’528 i nomi in lista per i Consigli comunali.
Al voto sono chiamati circa 215mila elettori. Votazione posticipata di un anno a Lugano e in altri 14 comuni.

Dopo la conquista della Lega dei ticinesi di due seggi in Consiglio di Stato e l’invio a Berna di due Consiglieri nazionali, vi sarà particolare attesa per i candidati leghisti, scrive oggi il portale d’informazione Infoinsubria.com: “aumenteranno anche a livello comunale il numero dei loro seggi?
A livello di seggi comunali la Lega non è molto presente. Il partito che detiene sino ad oggi il maggior numero di sindaci e consiglieri comunali è il PLRT, seguito dal PPD e dai socialisti.
Al PLRT appartengono i sindaci uscenti di quattro dei maggiori centri urbani del cantone: Locarno (Carla Speziali), Chiasso (Moreno Colombo), Giubiasco (Andrea Bersani) e Biasca (Jean-François Dominé).”