Credit Suisse ha versato 6,8 miliardi di dollari alla Federal Reserve per acquisire un portafoglio di titoli obbligazionari legati a prestiti immobiliari.

Si tratta di un maxi-pacchetto del valore nominale di 13 miliardi di dollari, che serviva da garanzia rispetto ad un prestito accordato al colosso delle assicurazioni AIG.
La Federal Reserve ha annunciato che Goldman Sachs ha pagato 3,5 miliardi per titoli simili: in quel caso il valore nominale si attestava sui 6,2 miliardi di dollari.
Grazie a queste cessioni la Federal Reserve si è sbarazzata degli ultimi titoli che AIG le aveva concesso nell’autunno del 2008, come garanzia a fronte del prestito da 19,5 miliardi ricevuto per evitare il collasso.

(Fonte : Valori.it)