Dal 2010, il Programma Edifici che promuove il risanamento energetico degli immobili ha approvato quasi 48’000 richieste e stanziato contributi per circa 440 milioni di franchi.

Una cifra che va ben oltre le previsioni, scrive oggi il Corriere del Ticino : “Cifre che hanno superato di circa 240 milioni i mezzi finanziari disponibili per il 2010 e il 2011. La domanda si mantiene elevata anche nei primi mesi dell’anno in corso.
… Il Programma Edifici viene finanziato con la tassa sul CO2 e con i contributi dei Cantoni. In totale dispone di un gettito annuo di 180 milioni: 120 per i risanamenti edilizi e 60 per le energie rinnovabili.
La soglia massima è fissata a 200 milioni che, dopo l’entrata in vigore della riveduta legge in materia, potrebbe salire a 300 milioni dal 2013 e a 600 milioni sul lungo periodo.
L’obiettivo potrà però essere raggiunto solo con un aumento della tassa sul CO2.”