Sulla nomina di Rocco Cattaneo alla presidenza del PLRT

“Idea Liberale non mette il naso nelle faccende interne ai partiti e pertanto mi esprimo a titolo personale. Lasciano perplessi le modalità con cui si è voluto dare in pasto al pubblico un nome che rischia così di venir prematuramente bruciato, creando l’effetto contrario a quello che in realtà si vuole ottenere.
Mi pare importante sottolineare come Rocco Cattaneo sia un imprenditore di successo che non deve più dimostrare nulla a nessuno. Già solo questo ne farebbe a mio avviso una candidatura che merita almeno di essere attentamente vagliata dai competenti organi di partito.
Ben venga infatti una persona che ha saputo ottenere risultati concreti nell’economia privata, anche se ciò non è garanzia di successo anche in politica.

Non so cosa vi sia di reale nella girandola di nomi che da un po’ gira fra gli addetti ai lavori, ma chiunque si assumerà l’onere della presidenza del PLR, dovrà scegliere i suoi stretti collaboratori anche tra persone di esperienza che sappiano essere di supporto e non cedere alla moda di limitarsi a coloro che hanno quale principale pregio soprattutto quello di essere un “volto nuovo”.

Enrico Iten, presidente di Idea Liberale

Esclusiva Ticinolive. Riproduzione consentita citando la fonte.