Il Partito socialista denuncia quello che ritiene essere un intralcio agli sforzi intrapresi sinora per spostare il traffico dalla strada alla ferrovia. Se sarà necessario, il PS ricorrerà al referendum per impedire il raddoppio della galleria autostradale del San Gottardo.

Inoltre, secondo i socialisti, l’apertura di una seconda galleria porterebbe inevitabilmente all’aumento del traffico stradale, malgrado tutte le promesse fatte dai partiti borghesi e dal Consiglio federale, che a fine giugno assicurava che in entrambi i tunnel verrebbe resa agibile una sola corsia.
«E’ ovvio che quando il secondo tunnel sarà aperto, vi sarà pressione per aumentare la capacità di transito al Gottardo – ha indicato oggi il PS, in una conferenza stampa a Berna. Senza dimenticare, ha aggiunto che un secondo tunnel non porterebbe vantaggi alle regioni vicine.

Il PS intende opporsi in Parlamento alla realizzazione della seconda galleria autostradale e se sarà necessario ricorrerà all’arma del referendum.
Il partito non si limita a respingere il progetto, ma chiede sforzi supplementari in vista del trasferimento del traffico dalla strada alla ferrovia : “Gli imminenti lavori di risanamento alla galleria sono la migliore occasione per mettere in funzione una strada nazionale su ferrovia e un’occasione unica per sviluppare il settore del transito alpino.”