Appena 20 milioni di persone hanno guardato la Convention repubblicana la scorsa notte, un forte calo rispetto alle 37 milioni di persone della seconda notte nel 2008.

Fox News Channel è stato il canale dove il maggior numero di americani si è collegato per seguire il discorso politico. Ma in generale, tutte le stazioni televisive hanno registrato un forte calo rispetto alla stessa notte nel 2008, quando la spumeggiante Sarah Palin fece il suo debutto alla Republican National Convention. Il candidato John McCain l’aveva scelta quale vice-presidente.

Giovedì, Mitt Romney ha voluto quale ospite d’onore Clint Eastwood, 82 anni e leggenda del cinema. Una scelta che però non è stata delle più indovinate.
All’indomani della sua apparizione infatti Eastwood viene criticato da più parti per quella che è definita una performance “incoerente, scontata” : si è lanciato in uno strano e concitato discorso contro il presidente Barack Obama, rappresentato da una sedia vuota.
L’attore e regista ha denunciato come “una vergogna nazionale” i “23 milioni di disoccupati” negli Stati Uniti e ritiene sia giunto il momento che qualcun altro arrivi a risolvere il problema.
“Quando qualcuno non fa il suo lavoro, se ne deve andare – ha detto e ripetuto alla sedia vuota, un Barack Obama immaginario.

Malgrado abbia anche fatto ridere il pubblico, il suo sermone all’immaginario Obama è stato considerato da più parti “incorente”:
“Allora – ha chiesto alla sedia – Lei cosa dice alla gente? Perché sa, la gente si fa delle domande. Non ha gestito bene la cosa.
Conosco persone tra i democratici che sono delusi dalla chiusura di Gitmo (la prigione di Guantanamo, ndr). E ho pensato, chiudere Gitmo perché, abbiamo speso tanti soldi… Allora ho pensato che forse, come scusa … come “taci”?
“… Lei è pazzo, completamente pazzo, peggio di Biden (il vice presidente americano Joe Biden, ndr). Certamente sappiamo chi è l’intellettuale del partito democratico. Un sorriso con dietro un corpo…”

Coscienti dei potenziali danni della strana performance di Eastwoood, che rischia di annebbiare quella di Romney, lo staff del candidato repubblicano ha reagito rapidamente.
“Giudicare un’icona americana come Clint Eastwood attraverso il prisma politico non funziona. La sua performance è diversa dai discorsi politici e il pubblico l’ha apprezzata – ha dichiarato un portavoce di Mitt Romney, sottolinenando che Eastwood aveva comunque fatto presente che nel paese ci sono 23 milioni di disoccupati.”.