Warning: Attempt to read property "post_excerpt" on null in /home/clients/d43697fba9b448981cd8cd1cb3390402/web/content/themes/newsup/single.php on line 88

Kostas Vaxevanis, redattore capo del settimanale greco Hot Doc, è stato posto in detenzione preventiva domenica, dopo che aveva pubblicato una lista con oltre 2’000 nomi di cittadini benestanti detentori di conti bancari in Svizzera.

Nell’autunno 2010, l’allora ministro francese delle Finanze Christine Lagarde aveva consegnato al suo omologo greco Giorgios Papakonstantinou un CD con i nomi di evasori fiscali. Arrestando Vaxevanis, il governo cerca di proteggere gli uomini politici corrotti, critica il portale greco d’informazione TVXS : “Di fronte a una commissione d’inchiesta, Papakonstantinou aveva dichiarato che ignorava dove si trovasse il CD originale.
… Ma non era certo che dicesse la verità. E’ possibile che la lista sia stata manipolata. Perchè sulla lista pubblicata da Hot Doc mancano i nomi dei parenti di diversi ministri delle Finanze del partito Pasok, nomi che vengono citati dai media da diverse settimane.
Il settimanale ha comunque fatto bene a pubblicare la lista. … L’arresto di Vaxevanis non solo è disgustoso ma è anche un segno del panico in seno al governo, che è pronto a tutto pur di salvare la vacillante direzione del Pasok.”