Gli esponenti della Lega dei Ticinesi riuniti in gran segreto domenica sera nella sede del partito, in Via Monte Boglia, per discutere la strategia elettorale in vista delle elezioni comunali del prossimo anno a Lugano.

E’ quanto si legge oggi nel portale web del Corriere del Ticino : “La lista non è ancora pronta, ma alla riunione erano presenti tutti i papabili…
C’erano i municipali in carica, Giuliano Bignasca e Lorenzo Quadri, come pure il consigliere di Stato Marco Borradori che, con questa mossa ha praticamente confermato quanto tutti ormai sanno: correrà per Lugano.
… Presenti pure i granconsiglieri Michele Foletti, Paolo Sanvido e Amanda Rückert, ovvero sei dei sette ipotetici candidati all’Esecutivo cittadino. Con loro anche il capogruppo Attilio Bignasca.
… L’ipotesi di mettere in lista tutti i candidati più forti per la città non fa però l’unanimità, dato che con questa mossa gli attriti sarebbero garantiti in campagna e i problemi potrebbero presentarsi anche dopo il 14 aprile.
Ieri è stato deciso che Bignasca non attenderà la mossa di Giorgio Giudici e del PLR …. I leghisti si ritroveranno a metà novembre … forse quel giorno il Nano lancerà ufficialmente la sfida al PLR.”