dal portale www.blognews24ore.com

baratroL’ex presidente della Federal Reserve americana, Alan Greenspan, lancia l’allarme. In occasione di un’intervista al canale FOX Business, ha dichiarato che gli Stati Uniti hanno un serio problema di mancanza di crescita della produttività e si dirigono verso il disastro.

“Quanto sta facendo la Federal Reserve è meno importante di quanto fanno i mercati – ha detto Greenspan, che è stato presidente della Federal Reserve dal 1987 al 2006 – Questo ci mostra, per la prima volta da molto tempo, un’accelerazione dell’offerta monetaria. Abbiamo un problema globale di crescita della produttività. Non riguarda solo gli Stati Uniti, si tratta di un problema mondiale causato dal fatto che la popolazione occidentale invecchia e non mette a disposizione sufficienti risorse per alimentare la crescita.”

Greenspan ha dichiarato che la più grande sfida per il paese e per l’economia mondiale è la crescita economica a lungo termine :

“Il nostro problema non è la recessione, che è un problema economico a breve termine. Ritengo che abbiamo un problema di crescita economica a lungo termine molto serio, in un momento in cui le popolazioni occidentali sono impegnate in una vasta transizione dallo statuto di lavoratori a quello di beneficiari di prestazioni sociali.

L’aumento di questi aiuti, previsti dalla legge, non è proporzionato alla crescita dell’attività economica. Se negli Stati Uniti e altrove restiamo al 2 % di crescita, non saremo in grado di finanziare qualcosa che siamo obbligati a pagare per legge.”

(Fonte : or-argent.eu)