Tiger Woods grave incidente

Un grave incidente stradale ha messo in pericolo il campione di golf Tiger Woods, mentre percorreva con il suo SUV le strade della contea di Rolling Hills Estates, a Los Angeles. Attualmente non sarebbe in pericolo di vita ma secondo il vicesceriffo di Los Angeles lo sportivo “è stato fortunato a sopravvivere a un incidente così spaventoso”. 

Stando a quanto riferito dal suo agente Mark Steinberg, l’uomo avrebbe riportato ferite e molteplici fratture alle gambe. I soccorsi sono arrivati in 6 minuti durante i quali Woods è stato cosciente. Una volta in ospedale è stato sottoposto a una lungo intervento chirurgico che ha coinvolto la caviglia e la parte bassa della gamba destra. Secondo un comunicato ora Woods è “sveglio, reattivo e in ripresa”.

La dinamica dell’accaduto per ora rimane poco chiara. L’incidente è avvenuto in una zona famosa per essere abbastanza pericolosa a causa di un tratto di strada molto ripido. Per ora non è emersa alcuna prova sullo stato alterato dell’atleta, pertanto la polizia ritiene che la causa dell’incidente sia riconducibile soprattutto all’alta velocità. I testimoni riferiscono che l’uomo era partito di tutta fretta dall’hotel dove alloggiava per filmare un programma televisivo, quasi investendo l’auto del regista. Sembrava “agitato e impaziente”. 

Il campione è stato già coinvolto più volte in incidenti di questo tipo: una volta nel 2009 e una nel 2017 quando era stato arrestato mentre era al volante in stato confusionale a causa di un mix di medicamenti. 

Molte sono le celebrità che hanno espresso la loro solidarietà e rivolto parole di incoraggiamento a Tiger Woods. Tra loro Barack Obama, Donald Trump e Mike Tyson. 

Ritenuto uno dei golfisti più forti di tutti i tempi, Woods vanta una carriera pluri-ventennale nel corso della quale ha vinto ben 110 tornei professionistici. Ad oggi è il giocatore che ha collezionato più titoli individuali. Detiene anche un altro invidiabile record: nel 2014 è diventato il primo sportivo a superare il miliardo di dollari di guadagni, tra vittorie e sponsor.