Capitana dello Young Boys Florijana Ismaili è scomparsa nelle acque del lago di Como

La calciatrice della nazionale svizzera di calcio femminile e capitana dello Young Boys, 24enne Florijana Ismaili è scomparsa ieri nelle acque del lago di Como. Per ora sono state inutili le ricerche, la ragazza risulta ancora dispersa e si teme seriamente che possa essere annegata.

L’atleta stava trascorrendo qualche ora di svago con un’amica nell’Alto Lario, a Musso. Le ragazze avevano noleggiato un piccolo motoscafo la mattina sabato e la tragedia invece è avvenuta nel pomeriggio, poco prima di restituire l’imbarcazione. Florijana si era tuffata nel lago per rinfrescarsi, inizialmente quando non è riemersa l’amica ha pensato ad uno scherzo ma più i minuti passavano più si rendeva conto che qualcosa non andava. Si spaventò e si lanciò anche lei in acqua senza esiti, così chiamò i soccorsi col cellulare. “Vi prego aiutatemi, la mia amica si è tuffata nel lago da alcuni minuti ed è sparita” sarebbero state le parole della ragazza.

Sul posto è intervenuta un’ambulanza, i pompieri e una squadra di sommozzatori mentre il servizio 118 ha fatto arrivare anche un elicottero dalla base di Bergamo.

Inizialmente si era parlato di una turista svizzera scomparsa nel lago e solo nel pomeriggio di ieri l’identità della ragazza è stata resa nota. Il club Young Boys ha diffuso un comunicato stampa in qui dichiara: “La polizia continua le sue ricerche. Siamo molto preoccupati e non abbiamo perso la speranza che tutto andrà per il meglio. Siamo in stretto contatto con i familiari e chiediamo comprensione se non forniremo ulteriori informazioni al momento”.

Anche a Musso la vicenda non è stata ancora commentata, le attività della zona infatti sono state avvisate dalle forze dell’ordine a non rilasciare informazioni. L’unica certezza sembra essere che l’imbarcazione affittata non aveva nessun problema e che non c’è responsabilità del proprietario. Si sarebbe trattato dunque di un tragico incidente, il cui epilogo è ancora incerto.