Arabia Saudita. Il blogger Raif Badawi rischia la pena di morte per apostasia

Raif Badawi, giovane blogger saudita in carcere dal giugno 2012, è accusato di apostasia, ossia alla rinuncia pubblica della religione islamica. Un atteggiamento che in Arabia Saudita viene punito con la morte.

Badawi è stato accusato dai giudici di aver insultato l’Islam attraverso il suo blog Free Saudi Liberals e anche attraverso propositi lanciati durante trasmissioni televisive.
Il giovane è stato condannato a 600 frustate e a sette anni di prigione. Una decisione contro la quale il suo avvocato ha fatto appello.

badawi

La ONG Human Rights Watch aveva pubblicato a metà dicembre un rapporto che accusava le autorità dell’Arabia Saudita di voler mettere a tacere i difensori dei diritti dell’uomo.

Amnesty International denuncia l’intimidazione esercitata dal paese verso Raif Badawi e verso tutti gli altri blogger che si impegnano ad aprire il dibattito su questioni di interesse pubblico.