Modenini ribatte indispettito: “Il circo elettorale è incominciato”

Modenini

Stefano Modenini, direttore dell’AITI, ha scritto alla nostra redazione (e ad altre):

Ma dove erano e dove sono i famigerati membri della Commissione Tripartita, che dovrebbe salvare il paese e il suo mercato del lavoro? Per quanto mi riguarda sono stato tutta la settimana in ufficio o nelle aziende ad ascoltare le difficoltà degli imprenditori e la paura di perdere posti di lavoro; sono già alcune centinaia i lavoratori a rischio. Lo stesso mi attende nel fine settimana, mentre altri se ne staranno beatamente sulle piste da sci.

Ma le istituzioni dove sono? La pazienza sta per finire, gli imprenditori sono stufi di essere considerati dei criminali e degli approfittatori e tra poco saranno loro a scendere in piazza. I clienti delle nostre aziende sono multinazionali svizzere e internazionali e si rivolgono alle imprese imponendo sconti del 20 % sui prezzi, i margini di guadagno, già ridotti, così svaniscono e vengono a mancare i soldi per investire e restare competitivi.

Mandare sindacalisti frontalieri che nulla sanno delle nostre aziende a occupare le fabbriche serve a poco. Invitiamo gli imprenditori a prendere decisioni ponderate ma se poi un’azienda ti dimostra che se non interviene anche sui salari chiude, c’è poco da fare: o si interviene o si licenzia, qual è il male minore?