La propaganda contro l’oro del Wall Street Journal smontata da Bill Fleckenstein

amristar-tempio-oro-sikhDa un’intervista all’economista americano Bill Fleckenstein sul portale King World News.com

fleckenstein” Vorrei commentare un articolo sull’oro particolarmente ridicolo, che è apparso sul Wall Street Journal con il titolo ‘Non scommettete sul proseguimento dell’aumento del corso dell’oro’.

L’articolo inizia dicendo che ‘gli investitori in oro devono approfittare della festa finchè possono, in quanto terminerà probabilmente presto.’ Naturalmente, abbiamo voglia di sapere perché ed ecco quando afferma Steven Russolillo : i motivi per cui le persone possiedono oro non tengono conto dell’analisi fondamentale del suo valore intrinseco. L’oro non ha veramente un valore. Rispetto ad attivi finanziari come le azioni, le obbligazioni, l’immobiliare o altro, l’oro non genera alcuna rendita.”

Sorvoliamo sul fatto che l’immobiliare non è un attivo finanziario e parliamo delle obbligazioni. Questo signore, come altre persone, sembra non capire che le obbligazioni non hanno valore intrinseco. Si tratta semplicemente di una grossa promessa di rimborso. Ossia, l’impegno di terzi, senza garanzia di rimborso. Per contro, è vero, generano una rendita, o perlomeno lo facevano in passato. Perché, come tutti sanno, a parte i giornalisti dei grandi media, le obbligazioni dei paesi del G7 non portano più niente.

Russolillo riesce a dire qualcosa vicino alla verità circa i problemi causati dall’oro, quando scrive “è quasi impossibile stabilire il suo valore”. Quasi tutto l’oro estratto nel corso della Storia esiste ancora e attualmente il suo valore è di circa 7’000  miliardi di dollari. Ogni anno sono prodotte 2’800 tonnellate di oro. Questo e i costi di produzione sono i fondamentali del metallo.

Per tornare al suo valore intrinseco, diversi esperti continuano a ripetere che l’oro ne è stato privato, mentre sappiamo che il costo di produzione di un’oncia di oro varia tra 800 e 1’200 dollari. E’ il motivo per cui le compagnie minerarie si sono fatte massacrare negli ultimi 3 anni.

Chi dice che l’oro non ha un valore intrinseco o che questo mercato è una bolla, ignora tutto delle difficoltà di questo settore. Se conoscessimo davvero una bolla, come l’articolo del Wall Street Journal cerca di far credere, le società minerarie navigherebbero nei profitti, mentre è tutto il contrario. “