“Lugano. Un esecutivo secondo solo al Consiglio di Stato* “
“Michele Bertini: evitare di forzare la mano. Il ballottaggio sarebbe stato inopportuno”
“Io non parlo di sconfitta”
“I labili sondaggi hanno ovviamente illuso”
“Lei** è una persona fuori dagli schemi”

* Questa è esattamente (e notoriamente) l’opinione di Ticinolive
** (lei Francesco De Maria)

* * *

Giudici LAC 620Giorgio e Francesco erano compagni di scuola. Non di classe però, bensì d’anno. Giorgio divenne Sindaco della mia città due anni prima che io tornassi a risiedervi. Giorgio celebrò nella sala affrescata del Municipio il mio matrimonio con Lorenza.

Le figure “di riferimento” scarseggiano. Se dico questo, chi oserà darmi torto? Bertini superstar è stato intervistato benissimo da Benedetta Galetti, per mio incarico. Io ho fatto alcune domande a ReGiorgio e lui, cortesemente, mi ha risposto.

Un’intervista del professor Francesco De Maria.

* * *

GiudiciFrancesco De Maria  10 aprile 2016. Il PLR ha perso a Lugano. Quanto è stata grave la sconfitta?

Giorgio Giudici  Io non parlo di sconfitta. Il partito si è mosso però dall’altra parte c’è un avversario più forte. Tutto qui.

Quanto è stata inattesa?

GG  Inattesa della misura in cui i sondaggi che dimostrano sempre la loro labilità hanno ovviamente illuso.

I sondaggi Pisani erano buoni per il PLR. Lei ci credeva?

GG  Ho sempre diffidato dei sondaggi.

Se si considerano i voti preferenziali effettivi – togliendo cioè i preferenziali automatici dovuti alle schede di partito – Bertini supera Borradori di 17 voti. Non è un risultato incredibile?

GG  Indubbiamente Michele Bertini ha fatto una votazione strepitosa ma d’altronde questo era già nell’aria a dimostrazione che il candidato ha tutte le premesse per poter guardare al futuro come io ho sempre detto per assumere altre cariche dopo il 2020.

Bertini potrebbe, miracolosamente, trasformare una sconfitta in una vittoria? In altri termini: ballottaggio sì o no? [In realtà Bertini ha già, da due giorni, comunicato la sua rinuncia]

GG  Importante è saper consolidare il proprio successo ed evitare di forzare la mano in un momento in cui assolutamente non ne vale la pena. Ho già espresso anche qui la mia opinione che il ballottaggio sarebbe stato inopportuno.

Che cos’ha Bertini che gli altri non hanno? Questo giovane politico di successo lo ha creato lei?

GG  Bertini è un giovane che ha capacità di presentarsi in modo credibile e quindi sono molto contento quando nel 2013 ho lasciato la mia carica affinché lui potesse subentrare e quindi farsi le cosiddette ossa ed esperienza in una dimensione di un esecutivo che è secondo solo al Consiglio di Stato.

Giudici 14Lugano era una roccaforte del PLR. Che cosa è andato perduto?

GG  Del partito liberale fondamentalmente sono mancati gli uomini o le donne in grado di segnare in modo forte i valori di un partito come il nostro.

Nei suoi anni di potere e di sindacato, in particolare gli ultimi, lei ritiene di essere stato troppo “morbido” con la Lega, e di averla perciò favorita?

GG  Fare politica vuol dire anche saper affrontare solo esclusivamente chi io ho ritenuto il vero interlocutore per sviluppare un’intesa affinché la città potesse avere un equilibrio e quindi delle prospettive. La cosa più paradossale è rinnegare il passato addossando solo a chi è rimasto nel presente eventuali responsabilità delle quali assolutamente non mi sento interprete.

È vero (accusa più volte formulata) che a un certo punto si era un po’ perso il controllo delle finanze?

GG  Le finanze sono un pendolo in ogni qualsiasi ente pubblico e dipendono da tanti fattori non da ultimo i ritardi nell’incasso delle imposte. Comunque io mi sono sempre battuto affinché si investisse perché così si creano le vere condizioni per un progresso di una collettività.

Borradori ha trascorso 18 anni a Bellinzona in governo. Poi 3 anni come sindaco a Lugano. Secondo lei, quanti ancora?

GG  Io penso che Marco Borradori concluderà la sua carriera politica nel 2020. Naturalmente starà alla sua sensibilità decidere.

Tra lei e il suo successore ci sono state polemiche piuttosto aspre. Hanno lasciato il segno anche sul piano personale?

GG  Ci sono stati punti di divergenza ma quando le persone hanno a cuore il proprio territorio questo non deve essere un motivo per lasciare strascichi. Penso che abbiamo comunque una buona intesa e ci siamo ripromessi di ritrovarci per discutere assieme diversi aspetti del futuro della città.

Il PLR tornerà grande e vincente a Lugano, oppure è finita un’era, una lunga era?

GG  Poiché la lega è una realtà imprevedibile questa domanda è assolutamente priva di risposta.

Termino con una domanda “egocentrica”, che riguarda me stesso. Le capita di leggere i miei commenti politicamente Scorretti su Ticinolive, in particolare sul PLR ? A suo avviso possono contenere qualche frammento… di plausibilità? O sono solo provocazioni?

GG  Conoscendola so benissimo che lei è una persona fuori dagli schemi e quindi reputo che sia opportuno che ognuno continui coerentemente nella sua chiave di lettura perché permette di stimolare ulteriori riflessioni.

Esclusiva di Ticinolive. Riproduzione permessa con citazione della fonte.