Gaby Wagner porta a Venezia Anne Ray per la mostra “Blind Faith” a Ca’ Pesaro

Ca’ Pesaro, mostra “Blind Faith”: così la fotografa mondiale Anne Ray incanta Venezia

Blind Faith, la mostra di Anne Ray a Venezia raccoglie ritratti ad occhi chiusi delle più note stelle del mondo delo spettacolo, realizzate in 15 anni. 

Blind Faith – William Dafoe ritratto da Anne Ray

Blind Faith – “Waterswan”, Amelie Dupont

Prodotta e sponsorizzata da Gaby Wagner, ex modella e attrice, ora artista cosmopolita, la mostra Blind Faith porta l’artista Anne Ray dalla Francia a Venezia. Inaugurata il 18 aprile a Ca’ Pesaro, la mostra di Anne Ray sarà aperta al pubblico sino al 2 giugno, e ritrae noti volti del mondo del cinema e della danza ad occhi chiusi. Si possono ammirare Williem Dafoe, Emmanuelle Devos, Aurelie Dupont, Mathieu Amalric, Michail Barishnikov, Lillian Bassma, Jeremie Belingard, Teodor Currentzis, Marie-agnes Gillot, Jiri Kilian, Tomoko Makuiyame, Lee Alexander Mc Queen, Shaun Leane, Natasha Prince, Adam Russell-Jones, Volker Schlondorff. Le personalità ritratte, tutte rigorosamente ad occhi chiusi, mostrano l’ineffabilità dell’esistenza, l’intuizione dell’astratto, dell’invisibile, del non detto ma del pensato, della malinconica essenza celata dietro la celebrità, della celerità ascosa dalla lentezza del tempo, inesorabile, oppure della popolarità resa opaca dall’encomiabile tecnica della fotografa che gioca con le gradazioni del nero e del bianco, per rendere visibile l’ineffabile mistero umano.

Ca’ Pesaro

Galleria Internazionale d’Arte Moderna

Santa Croce 2076,

30135 Venezia

Project Room

Exhibition: April 18th-June 2nd 2019

Anne Ray a Venezia

Conosciuta anche come Anne Deniau, artista parigina di fama mondiale, Anne Ray diventa fotografa e film maker prevalentemente autodidatta sin dagli 11 anni. Studia fotografia alternativa, ispirandosi al movimento pittorialista, al Central Saint Martins di Londra, poi, dal ’95 al ’97 è a Tokyo al lavoro per Cartier e Givenchy, nonché per l’editoria di Elle e Marie Claire. Dal ’97 è a Londra, ove collabora, per i successivi dieci anni, con Vogue UK e con il Times. È nella capitale britannica che stringe un solido rapporto con lo stilista Lee Alexander McQueen, il quale le concede un accesso privato alle sue sfilate. Dalla preziosa collaborazione nascono 35mila fotografie in analogico, scattate in 13 anni. Il rapporto tra fotografa e stilista viene testimoniato in VENEZIA PHOTO nell’isola di San Servolo, a coeva mostra dal 25 aprile al 27 novembre, inaugurata il 27 aprile dalla stessa Ray, consistente in una selezione di 7 foto in grande formato tratte da “Les Incachevés”/ “The Unfinished”, mostra a cura di Sam Stourdzé, con 169 opere dal 1997 al 2010 che ha attirato più di 60.000 visitatori e che Ray ha presentato nel 2018 al Festival della fotografia di Arles. L’estratto della mostra a San Servolo raccoglie splendidi ritratti in bianco e nero, testimonianza della collaborazione con lo stilista.

[San Servolo S.r.l.

Isola di San Servolo n. 1, 30124 Venezia

T +39 041.2765001 

info@servizimetropolitani.ve.it - www.servizimetropolitani.ve.it]

E proprio a San Servolo Anne ha tenuto il suo workshop di 4 giorni intitolato “Fotografie inutili – incidenti, interstizi e fortunate coincidenze nell’arte del ritratto”, ha condiviso l’esperienza nell’arte del ritratto, analizzandola, sezionandola e testandola con gli allievi, approfondendo il rapporto con il proprio modello e gli imprevisti e dello shooting. Ad oggi le sue opere sono state acquisite da collezionisti privati e collezioni pubbliche, tra cui: 2015 -V &A. Museum, Londra, 13 opere d’arte. 2015 – Collezione Bachelot, 5 opere d’arte. 2014 – Collezione Bachelot, 22 opere d’arte. 2012 – Fondazione Carmignac, Parigi, Les Anges Déchus.

Blind Faith – William Dafoe ritratto da Anne Ray

Il libro relativo alla mostra di Arles è stato pubblicato da Art Cinema, la stessa casa di produzione della sua mostra a Ca’ Pesaro: è proprio riguardo al suo ultimo lavoro che Anne Ray pubblicherà invece il suo settimo libro, Eyes closed / Les yeux fermés” suggello della straordinaria serie di fotografie, realizzate in 15 anni, ad artisti ad occhi chiusi, tra cui attori, ballerini, compositori, coreografi, stilisti come Willem Dafoe, Lee Alexander McQueen e Michail Baryshnicov.

Gaby Wagner (a sinistra) e Anne Ray davanti all’ingresso della mostra a Ca’ Pesaro, Venezia

Prodotta da Art Cinema in collaborazione con Gaby Wagner (e da lei sponsorizzata), la casa di produzione volta ad artisti, registi e designer di tutto il mondo, dallo spirito ribelle e ambiziosa, la mostra rende visibile l’indole spumeggiante e cosmopolita dei suoi produttori nonché della sua artista.

Ca’ Pesaro

Galleria Internazionale d’Arte Moderna

Santa Croce 2076,

30135 Venezia

Project Room

Exhibition: April 18th-June 2nd 2019