Gli astronomi sorpresi da un asteroide a sei code

L’asteroide P/2013 P5 non ha precedenti : gira su sè stesso ed espelle polvere formando sei code, come una cometa. al punto che gli astronomi americani hanno espresso il loro stupore dopo averlo osservato con il telescopio spaziale Hubble.

“Tutti gli asteroidi osservati sino ad oggi apparivano come un puntino luminoso nel cielo, mentre questo assomiglia a un innaffiatoio rotante – spiegano gli scienziati.
La scoperta è stata pubblicata online giovedì 7 novembre dalla rivista scientifica americana The Astrophysical Journal Letters.

L'asteroide P/2013 P5, osservato dal telescopio spaziale Hubble e fotografato dalla Nasa.

L’asteroide P/2013 P5, osservato dal telescopio spaziale Hubble e fotografato dalla Nasa.



Gli astronomi deducono che sia possibile che asteroidi e comete condividano le stesse origini. L’asteroide P/2013 P5 espelle polvere periodicamente da cinque mesi.

“Quando lo abbiamo visto siamo rimasti letteralmente stupefatti – spiega David Jewitt, astronomo dell’Università della California a Los Angeles, principale autore della scoperta – Quel che è ancora più sorprendente è la struttura della sua coda, che in 13 giorni è completamente cambiata, espellendo grandi quantità di “polvere”. Era difficile pensare che stessimo osservando un asteroide.”

Gli scienziati ritengono possibile che la sua velocità di rotazione aumenterà sino al punto in cui inizierà a disintegrarsi.