L’iPhone prevede l’apertura delle porte dell’inferno il 27 luglio 2014

E’ un’informazione che gira con insistenza su Internet da qualche giorno. Se sull’iPhone (in lingua francese) si chiede all’assistente vocale Siri “Cosa succederà il 27 luglio 2014?”, Siri risponde : “Apertura delle porte dell’Inferno”.

siri

Diversi siti che hanno riportato la notizia hanno anche cercato una spiegazione a questa misteriosa risposta da parte dell’assistente vocale di Apple.
Già si parla già di una profezia segreta, di un’antica maledizione, di un castigo per chi ha venduto l’anima al diavolo.

C’è chi sostiene che la data corrisponda all’inizio dell’inferno per i clienti delle banche svizzere, dato che a partire dal prossimo luglio – secondo gli accordi presi con gli Stati Uniti – le banche svizzere non dovranno avere più segreti per la giustizia fiscale americana.

La data potrebbe anche riferirsi al mese del digiuno islamico, il Ramadan, che quest’anno cadrà dal 28 giugno al 28 luglio.
Un mese importante, nel corso del quale le buone azioni sono ricompensate oltre misura, le cattive azioni severamente redarguite, le porte del Paradiso aperte e quelle dell’Inferno chiuse (con i demoni messi in catene).

Forse la misteriosa frase di Siri vorrebbe corrispondere alla fine del Ramadan, finito il quale le porte dell’Inferno verranno nuovamente aperte.

(Fonte : leschroniques de rorschach.blogspot.fr)