Caso Item – Prudente comunicato dell’UDC

 

COMUNICATO STAMPA

L’UDC attende gli sviluppi delle indagini

L’Unione democratica di centro ha appreso dalla stampa che, da un punto di vista formale, l’incarto che ha indirettamente coinvolto la neo procuratrice Valentina Item a proposito della colf filippina impiegata in nero dal marito, Ettore Item, non è ancora stato chiuso.

Fermo restando che, in uno Stato di diritto, nessuno può essere dichiarato colpevole sino a quando non viene dimostrato il contrario (neppure se è di area UDC), l’Unione democratica di centro attende i risultati delle ulteriori indagini disposte dalla magistratura.

Il nostro partito è anzi sollevato dal fatto che la procura voglia andare a fondo della vicenda e abbia intenzione di non fare sconti a nessuno.

Attendiamo, senza pregiudizi nei confronti di alcuno, che venga messa al più presto la parola fine a una vicenda che ha offuscato l’immagine di persone, partiti e istituzioni. Esprimeremo un giudizio complessivo e prenderemo eventuali decisioni, solo quando l’incarto sarà stato definitivamente chiuso.

Unione Democratica di Centro

NOTA. Come scrive il Corriere del Ticino odierno, le indagini sul caso non sono ancora chiuse. Dovranno essere interrogate la colf filippina ed eventualmente altre persone, in qualità di testimoni.


(fdm) Visto dall’esterno, sembra di assistere a una correzione della linea “minimalista” assunta inizialmente dal PG. È importante comprendere che il caso Item non è puramente giudiziario, bensì giudiziario-politico, e ciò in conseguenza della lottizzazione partitica (istituzionalizzata) delle cariche nella magistratura.