Commenti a caldo dal monte, ore 14.09 – di Gianfranco Soldati

soldatiSono solo sul mio monte, ascolto jodeln, dopo verrà il Fidelio, Beethoven è un grande, regala a tutti e non richiede mai niente. Leggo il Teletext, la TV non la vedo, segnale troppo debole, mi dicono.

Prima notizia: PBD in calo del 6% nei Grigioni, patria della Donna del Baratro**. Ho vissuto 18 mesi a Scuol-Tarasp, come assistente nell’Ospedale di Engiadina Bassa, 92 letti, sempre strapieni, pazienti degenti nei corridoi, 1 chirurgo e io quale solo assistente. Gente solida gli amici grigionesi, lega di acciaio inossidabile, più dura del diamante, disoccupazione all’1,2%, se non sei morto devi andare a lavorare, altrimenti l’ostracismo nel villaggio è spontaneo quanto feroce. Ma anche gente dura di comprendonio. Ci hanno messo 8 anni, ma adesso hanno finalmente cominciato a capire chi è la Donna del Baratro**. Speriamo che continuino nella buona strada.

Appenzello Esterno: Andrea Caroni, un cugino della (grande, ricordo con rimpianto Arrigo Caroni) famiglia locarnese, ho lavorato 40 anni nella loro casa in via Ramogna 2. liberale, passa agli Stati, il suo unico seggio al Nazionale sarebbe preso da un UDC, non so chi. Per male che vada, la va bene.

La Signora Martullo-Blocher sarebbe in difficoltà per l’elezione al Nazionale. Essere figlio o figlia di tanto padre è sempre più un problema che un vantaggio, ma se il paese può permettersi di perdere gente di questo calibro è un bruttissimo segno.

Gianfranco Soldati

** Nel giorno (fausto, faustissimo) della sua (probabile) caduta – sua e del suo “partito di plastica” – mi permetto di sostituire l’appellativo “Soldatiano” con quello coniato dall’inossidabile Iris (Red)