Mister Lampedusa se la prende col piccolo Ducetto

Milano-11Abbiamo creato su Ticinolive la rubrica “Il pensiero del giorno” e spesso (anche se non ogni giorno) la mettiamo all’opera. Quest’ultimo post – recentissimo, ha solo pochi minuti – del dottor Cavalli andrebbe però sotto il titolo: “Il veleno del giorno” o, attenuando, “L’aceto del giorno”.

Franco Cavalli y“Invece di difendere le pensioni aumentando l’AVS, Norman Gobbi si scatena contro i poveracci accampati a Como… andate a leggervi la sua intervista nel Tagesanzeiger di oggi. Mentre si accumulano le prove che a Chiasso a molti viene impedito tout court di fare la richiesta di asilo, secondo il nostro la colpa sarebbe di chi aiuta i rifugiati a riempire i formulari…perché udite udite ciò è illegale!Be lo vedete lui a riempire da solo un simile formulario da qualche parte in Africa? Ma ogni argomento anche il più fasullo aiuta a continuare a giocare al piccolo ducetto…”

Io mi domando che cosa voglia quest’uomo. Una bidonville nel disgraziato sud del Cantone? Una mini Lampedusa tra Chiasso e Mendrisio? Ahimè, la può avere, e ben facilmente.

Oltre tutto l’oncologo esimio non può non sapere che si tratta in massima parte di finti rifugiati.

PS. Domattina anche Ticinolive andrà, come tutti gli altri, a fare le foto in quel di Rancate.