Inghilterra, ancora sangue per strada | Boris Johnson “una piaga”

E’ stato un Ferragosto di sangue e teppismo, in Inghilterra: tre persone sono state accoltellate e solo uno è sopravvissuto, pur ferito grave. Gli aggressori sono tutti ragazzi.

E’ successo a New Castle, dove un uomo di 52 anni, avvocato e padre di famiglia, è stato ucciso con un colpo di cacciavite da dei ragazzi tra i 14 e i 17 che stavano litigando tra loro con toni accesi e che l’uomo aveva cercato di calmare. i teppisti hanno rispostoche l’uomo “se l’è cercata”.

A Londra, davanti al Ministero della Difesa, un semplice funzionario è stato accoltellato da un uomo che ha poi dichiarato di voler “compiere un gesto contro qualcuno del governo”. L’uomo e la vittima, che fortunatamente non è in pericolo di vita, non si conoscevano.

A Londra ancora, un 18 enne è stato accoltellato ed è morto. Non è ancora chiaro il motivo.

Ed è polemica, sui tagli alla sicurezza e agli agenti, da parte dei governi Cameron e May, perciò Boris Johnson promette perquisizioni e di incentivare la sicurezza. Ma la paura rimane.