Per combattere un’idea sgradita ai potentati economici – Un premio alla miglior propaganda

Il Pensiero del giorno è assegnato a Franco Celio

“Se vi fosse un premio per chi organizza l’attività propagandistica presunta più efficace contro un’idea sgradita ai potentati economici, difficilmente questo sfuggirebbe a coloro che stanno orchestrando l’attuale crociata contro l’iniziativa popolare per l’attenuazione (non già l’abolizione!) della libera circolazione fra l’UE e la Svizzera. Costoro, sotto l’egida di Economiesuisse (ex Vorort) fanno di tutto per dar da bere ai cittadini meno informati che se il 27 settembre l’iniziativa fosse accolta, dal giorno dopo gli svizzeri, negli altri Paesi europei, non potranno più battere un chiodo. (…)

Un sì alla proposta odierna sarebbe anche un modo per dire di no a simili turlupinature.”

Franco Celio, già granconsigliere PLR

* * *

Ovviamente la composizione delle truppe “crociate” è variegata, ma i condottieri più in vista e più inflessibili sono PLR. È probabile che Celio si rivolga in primo luogo a loro.

A nostro avviso (ma sappiamo di chiedere troppo) i Liberali dovrebbero tollerare una opinione in favore del Sì. Solo questo. Spingersi sino a dire: non ci piace, non è giusta ma – psicologicamente – possiamo comprenderla.