clinton Poco amata dagli agenti del FBI, Hillary Clinton viene considerata “L’Anticristo” da diversi di loro. Da un articolo del 3 novembre del quotidiano britannico The Guardian.

Alcuni membri del FBI provano una profonda antipatia nei confronti della candidata democratica alla Casa Bianca, Hillary Clinton.
“L’FBI è il Trumpland, il paese dei partigiani di Donald Trump – ha dichiarato un agente dell’agenzia federale, mentre un altro ha detto che “per diversi colleghi, Hillary Clinton incarna l’Anticristo.”

Questo agente ha spiegato che la fuga di notizie che possono danneggiare la campagna elettorale della Clinton, è stata organizzata dagli agenti che simpatizzano per Donald Trump. Altri sostengono che non esiste, nel FBI, un sostegno incondizionato a Trump, ma ammettono che Hillary Clinton è molto impopolare tra gli agenti federali.

La recente scoperta di nuove email scritte dalla Clinton da un server privato, quando era Segretaria di Stato, sarebbe stata voluta dal governo di Washington, secondo l’ex ambasciatore britannico in Uzbekistan, Craig Murray :

“La fonte di queste email, di questa fuga di notizie, non ha nulla a che vedere con la Russia. Ho appreso l’identità della fonte due mesi fa, durante un soggiorno a Washington, dove dirigevo la cerimonia della consegna del Sam Adams Award.
La fonte di queste email proviene dagli ambienti ufficiali di Washington. E’ li che si deve cercare, non in Russia.”