Standard & Poor’s : previsioni negative sull’economia americana

Gli analisti dell’agenzia di rating Standard & Poor’s aumentano del 25% la possibilità di una nuova recessione negli Stati Uniti. Motivi principali : il contagio della crisi della Zona euro e la revisione della spesa verso fine anno.

“L’attività economica del paese ha registrato una contrazione rispetto alla prima parte del 2012 – scrivono gli analisti di S&P – Allo stesso tempo possibili effetti contagio dalla crisi del debito in Europa e il possibile impatto del fiscal cliff (taglio della spesa e degli incentivi fiscali verso fine anno), oltre ai pericoli di un brusco rallentamento economico in Cina, pongono una serie di incertezze sulle prospettive dell’economia americana.”